a

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer. Proin gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auctornisi elit consequat ipsum.

Latest news
Follow us

Normativa

CANONE RAI

La legge di Stabilità 2016 ha decretato che a partire dal mese di luglio, il canone Rai sarà addebitato nella bolletta di energia elettrica dell’abitazione di residenza.

L’importo da pagare, suddiviso in rate mensili e fatturato a partire dal mese di luglio secondo la periodicità di emissione delle bollette, corrisponde per il 2016 a euro 100.

È possibile richiedere l’esenzione dal pagamento del canone presentando all’Agenzia delle Entrate una dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento alla televisione per uso privato entro il 16 maggio 2016 (vedi FAQ sul sito della RAI).

Per il 2016 la dichiarazione sostitutiva presentata entro il 16 maggio 2016 esonera dall’obbligo di pagamento del canone per tutto l’anno; se presentata dal 17 maggio al 30 giugno esonera per il semestre luglio-dicembre 2016.

Per l’anno successivo la dichiarazione sostitutiva presentata dal 1° luglio 2016 al 31 gennaio 2017 esonera dall’obbligo di pagare il canone per tutto il 2017.

La richiesta di esonero deve essere presentata all’Agenzia delle Entrate utilizzando il modulo pubblicato sul sito web dell’Agenzia delle Entrate  e sul sito della RAI  e seguendo le istruzioni ivi indicate.

In nessun caso la richiesta di esenzione deve essere inviata a Valle Camonica Servizi Vendite S.P.A.che non ha alcun titolo per riceverla e non provvederà ad inoltrarla all’Agenzia delle Entrate.

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.canone.rai.it,  il sito dell’Agenzia dell’entrate oppure contattare il numero verde della RAI 800 93 83 62.

SERVE UNA MANO?
LASCIACI UN RECAPITO E TI CONTATTIAMO NOI.

Compila il modulo che trovi in questa pagina oppure chiama ora il numero 800432411

I campi contrassegnati da * sono obbligatori.

Consenso privacy*
Cliccando sul tasto di invio dichiari di aver preso visione della Informativa sulla privacy